<Associazione Piero Nincheri>    
< ALTRE ATTIVITA' >

I Disegni

Le Incisioni

La Vetrate

Il primo gruppo di disegni presentati da Piero Nincheri come opera a sé, è quello della mostra di Cesena del 1972, con i 'fucilati' su fondo bianco, e figure, gatti, flauti, con gessetti colorati su fondo scuro. Alla metà degli anni Settanta sono inoltre datati molti studi sul nudo, sempre su fondo scuro, ma fino al 1985 i disegni dell'artista rimangono studi per le composizioni pittoriche. Nel 1987, la mostra di Genova presentò un folto gruppo di disegni 'finiti', opera degli ultimi due anni di lavoro.

(clicca sulle immagini per ingrandirle)




"...la libertà rivive!"
(1972)
matita su carta
70x100



"Ascoltando la musica"
(1989)
matita e pastelli colorati su carta
73x110



"Figura sdraiata"
(1998)
sanguigna e gessetti colorati su carta
100x70



"Senza titolo"
(1998)
sanguigna e gessetti colorati su carta
100x70



"Senza titolo"
(1997)
sanguigna e gessetti colorati su carta
50x70



"Studi per la colonna insaguinata"
(1990)
gessetti colorati e carboncino su carta
100x70

Sin dal 1964, Piero Nincheri, con alcuni compagni di studi, acquistò il primo torchio. Lo interessava la tecnica dell'acquaforte, che poi sperimenterà in tutti i suoi mezzi espressivi. La sua produzione di acqueforti si è concentrata in alcuni periodi: dal 1964 al 1966, di piccolo formato, al tratto con soggetti spesso licenziosi; dal 1969 al 1971, di medio formato, con larghi inserti colorati ad acquatinta (di questi anni sono le cartelle dedicate a Mahler e alla Battaglia di Salamina); dal 1974 al 1976, di grande formato, con figure ispirate alla tradizione toscana del Quattro e Cinquecento (Cosmè Tura, il Pontormo ecc.); dal 1979 al 1980, dal 1983 al 1986, sempre di grandi dimensioni, con impianti originali, spesso rimaneggiati più di una volta nel corso degli anni.

(clicca sulle immagini per ingrandirle)




" Des Knauben Wunderhorn "
(1970)
Acquaforte-acquatinta
35x50



" ll cancello "
(1984)
Acquaforte-acquatinta
39x49



" Ritratto di E. "
(1986)
Acquaforte-acquatinta
19x19



"Nudo disteso"
(1980-1988) Acquaforte-acquatinta
29,9X39,5



"Due figure e luna"
(1986-1988) Acquaforte-acquatinta
40X39,6



"Volto di profilo"
(1984)
Acquaforte-acquatinta e ceramolle
40,2x29,5



"Nudo seduto angelo"
(1974)
Acquaforte-acquatinta e brunitoio
39,4x50



"Notte"
(1964)
Acquaforte-acquatinta
24,5x15,8



"Ragazzo nella vasca"
(1974)
Acquaforte-acquatinta
14,9x19,5

Sin dal 1961, Piero Nincheri aveva iniziato un'attività complementare alla sua opera di artista, nel campo delle vetrate artistiche. Chiamato sin da giovanissimo a collaborare con la vetreria Tolleri di Firenze, pochi anni dopo, insieme ad altri colleghi, riuscì a mettersi in proprio e fondò le Vetrate Artistiche fiorentine. Qui si è affinato nella sua specialità di bozzettista e di disegnatore dei cartoni di base, che ha continuato ad esercitare per tutta le vita.

(clicca sulle immagini per ingrandirle)




" S.Antonio da Padova"
(1980)
Bozzetto
acquerello su carta



"Crocifissione"
(1980)
Vetrata a piombo



" Resurrezione"
(1980)
Vetrata a piombo


Copyright © 2002-2005 APN, tutti i diritti sono riservati.